Home > Cast of casino 1995

Cast of casino 1995

Cast of casino 1995

Ma costei è ancora innamorata e legata a Lester Diamond, suo ex protettore ed amante che la ricatta, finché Sam, un giorno li sorprende e fa picchiare l'uomo. Per vendicarsi, Ginger circuisce Nicky il quale frattanto, espulso da tutti i locali della città per le sue violenze, ha costituito una propria banda di rapinatori. Da oggi in poi, quando vedremo le mille luci di Las Vegas non potremo evitare di pensare alle tombe clandestine immerse nel buio del deserto circostante. Se nel teatro elisabettiano ci si scannava per la corona, ai tempi nostri ci si scanna per il denaro: Si direbbe che anche Scorsese si sia lasciato un po' ubriacare dalla materia, dalla storia e dai personaggi.

Non si mette qui in discussione il suo talento, ma la forma della sua dismisura, i modi dei suoi eccessi, come se fossero sfuggiti al suo pieno controllo. Lo si dice per chi, tra gli spettatori, ha fatto il turista a Las Vegas: Questo versante realistico e descrittivo non s'accorda sempre col virtuosismo stilistico di Scorsese: Nonostante l'eccellente direzione degli attori De Niro e Pesci di nuovo in coppia, affiatatissimi; la Stone che s'è tuffata con abbandono libidinoso nella sua Ginger; la galleria delle facce di contorno , è proprio sul versante dei conflitti tra i personaggi che si avvertono le debolezze di fondo. Lo sfarzo di una vita apparente, di un'avventura da cinema, è valorizzato dalla scenografia di Dante Ferretti, dalla fotografia di Robert Richardson, dalla recitazione e dalla scioltezza di una cinepresa che non concede indugi.

L'impeto devastante dei due forzati conviventi e l'animalità furbesca di Nicky Santoro sono resi con maestria. Non lo considero un capolavoro. Piu che sufficiente. Rispondi al commento. Uno dei migliori film di Scorsese, trama avvincente e un cast di altissimo livello. Di poco inferiore a quei bravi ragazzi Rispondi al commento. Scorsese sbaglia raramente Joe pesci De Niro e la Stone di un altro Pianeta! Scorsese ai massimi livelli.

De Niro,Pesci e la Stone semplicemente strepitosi. Capolavoro assoluto Rispondi al commento. Ennesimo capolavoro di Martin Scorsese, che riesce ad attirare l'attenzione dello spettatore per oltre tre ore e mezza con dialoghi brillanti e scene memorabili. Un cast assolutamente eccezionale, Joe Pesci su tutti. Anche il cinema racconta la mafia, ed è un bene. Ma spesso la racconta in modo sbagliato, ed è un male. Un buon film, ma poteva essere almeno 30 minuti più breve. Grandissimi interpreti.

Il naturale seguito di "Good Fellas" è esattamente sulla stessa falsa riga del suo predecessore. Scorsese anche qui è eccelente in regia, la fotografia è sublime e c'è anche un cast di stelle in gran forma Joe Pesci su tutti. Non sono un grande estimatore dele lunghe descrizioni filmiche della mafia intesa da Hollywood, pertanto posso dire che questi lavori del regista italoamericano mi annoiano e trovo che a tratti si perdano anche in esercizi di stile. In Casino avviene l'azzeramento morale di ogni codice etico. La mafia volendo avere una facciata di rispettabilità, parassitando i sogni di milioni di americani e non con le sue case da gioco, si trova a sua volta ad essere parassitata essa stessa da questo nuovo mondo.

Rispetto, amicizia, amore e il codice etico, sia pur distorto come quello mafioso, viene misurato unicamente dal denaro. E' il denaro che regola ogni tipo di rapporto a tutti i livelli, più o meno alti, del film di Scorsese. In questo contesto distorto reso magnificamente dalla regia e dalla fotografia, rende questo film la naturale prosecuzione di Good Fellas ed anticipa in tutto e per tutto o quasi il mondo ugualmente distorto di The wolf of Wall Street. Uno dei migliori film di Scorsese e certamente uno dei più cupi e pessimisti della sua filmografia.

Ah che bello quando il cinema ci regala queste perle. Goodfellas invece parla di un'arco narrativo tra il 58 e 80, dove si racconta la vita di una persona, di un gruppo, il come puoi stare in alto e cadere in basso ma non per colpa di qualcuno ma per colpa di noi stessi che ci autodistruggiamo con i vizi nati dai soldi sporchi. Lo stile narrativo, la voce fuori campo e il modo di vedere dei Gangster o della Mafia di Scorsese dei due film sono simili Joe Pesci su tutti.

Finalmente ho trovato il tempo di rivedere quest'altra perla targata Scorsese, probabilmente il suo miglior film degli anni 90 assieme al molto simile Goodfellas. Voce narrante continua e un De Niro, in un ruolo per lui forse insolito, solitamente è molto più sopra le righe, sanguinario, un po folle, qui invece è un personaggio abbastanza sobrio, dedito al lavoro, agli affari, con una certa furbizia ed esperienza, ma che comunque si troverà nel mezzo di un sistema marcio che lo metterà costantemente in pericolo, il vecchio Robert è bravo a caratterizzare questo personaggio, gli da comportamenti molto scavati e sinceri, quasi mai sopra le righe, nonostante alzi la voce diverse volte durante il film.

Sopra le righe come al solito invece Joe Pesci, il classico tira piedi con un po troppo carisma e voglia di fare, quando c'è Pesci in scena, lo spettatore si deve aspettare prima o poi un'esplosione di violenza, qui pesci al suo ultimo grande film ci regalerà ancora il suo personaggio, duro, testardo, con poca pazienza e che non si sottomette a nessuno. Questi sono i tre principali personaggi del film, magari i più degni di nota, a loro si aggiungono anche i boss siciliani, rappresentanti di una vecchia guardia che ormai sotto controllo della situazione si limita a riscuotere ogni tanto, una sorta di entità passiva che quando serve fa sentire la propria presenza.

A livello tecnico siamo di fronte ad un lavoro staordinario, vogliamo parlare della regia di Scorsese? Come al solito una buonissima colonna sonora, mischiando diversi pezzi rock del periodo anche a musica italiana o altro ancora, e in questi casi difficilmente Scorsese sbaglia un colpo. Insomma tutto sommato è un ottimo film sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista narrativo, un gangster movie molto tipicamente "alla Scorsese" con ritmi elevati, non raggiunge il livello di Goodfellas perché secondo me è leggermente meno incisivo del precedente, che comunque con un po di ironia riusciva a schernire il sistema e i valori mafiosi, qui Scorsese si limita a mostrare, ci da una cruda realtà, in un film mai troppo sopra le righe e con diversi spunti realistici, resta comunque un ottimo prodotto, sempre piacevole da rivedere e appassionante.

Scorsese maneggia con molta maestria il genere gangster-movie, basti pensare anche a " Quei bravi ragazzi" Qui si supera, avvalendosi anche di un cast straordinario, racconta senza sbavature o compiacimenti , il mondo criminale che gira intorno al gioco d'azzardo. Il teorema triviale e popolaresco, che da più forza al pelo di una donna che alla pariglia di buoi, trova in questa storia la sua conferma e consacrazione.

La capacità che possiede Scorsese nel tenerti attaccato al film nonostante la durata estrema!!! Detto questo.. De niro stellare, a mio avviso tra le migliori interpretazioni.. Joe pesci che , nonostante la sua bassa statura riesce a mettere una violenza nella parte a dir poco impressionante.. Troppo bravo Ottima recitazione anche della Stone , finta svampita!!

Film assolutamente da vedere.. Non tutti i film di Scorsese mi piacciono.. Tra i migliori sul gioco d'azzardo e le sue conseguenze.. Forse troppo violento in alcune scene. Straordinari De Niro e Pesci, tre ore volano via che non te ne accorgi Rispondi al commento. Bello, bello, bello. Scorsese confeziona una pietra miliare del cinema, impossibile da vedere senza restarne ammaliati per tutte e tre le sue ore di durata. Tra parentesi, mi è piaciuto di più di "Quei Bravi Ragazzi", di cui è il seguito non ufficiale. L'ennesimo gran film di uno dei più bravi registi di sempre. Film stupendo,ma questo si sapeva già;Una pietra miliare del cinema,con un cast di attori davvero fenomenali!

Scorsese non delude mai! Poco da aggiungere su questo film monumentale, passi anni a cercare film innovativi o sperimentali ma tornare su questi classici è quasi sempre sinonimo di sicurezza e perfezione. Caratterizzazioni rifinite al dettaglio che riflettono la complessità della vita: Quando poi tra le seconde file c'è uno come James Woods Da non perdere! La maestria e la quasi insuperabile caratteristica di Scorsese è di attanagliare il pubblico ad una gioco ove il tempo sfugge; dopo ore di film ti accorgi che il tempo si è fermato, o forse è volato direttamente. Partorito nel il film della regia di Scorsese prevede grandi nomi al servizio di una storia interessantissima e ricca di spunti, De Niro e Joe Pesci sono i punti cardini di una pellicola che si proclama da sola una straordinaria rappresentazione di un mondo ricco e corrotto, fra politica e cinici gangster.

Il ritmo è pazzesco e le quasi tre ore scivolano via nel nome di un interesse che domina. La storia è dannatamente varia e senza freni; si mescolano in essa una serie di vicende e una serie lunga di personaggi famelici e fatali. Come scordare la moglie di Asso Sharon Stone , essa incarna la potenza distruttiva dell'epica greca. L'esercizio di stile è abbinato ad una ottima sceneggiatura che non registra alcuna cosa negativa, forse un po' necessariamente scritta penso all'estrema fiducia che Asso depone in una donna ma d'altro canto l'enfasi è una parente stretta della resa filmica. Convince anche uno splendido epilogo fra violenze inaudite e svolta sociale e politica e ai titoli di coda rimane dentro la sensazione di esser stati catapultati in un viaggio di megalomania che si schianta in un ritorno sulla terra e dunque ad un rapido ingresso negli inferi.

Nulla da dire sul film, che si conferma essere una delle vette del cinema scorsesiano. In questo film, eccezionalmente quanto stupidamente si impose di far doppiare De Niro a Gigi Proietti. Dire che la voce di Proietti, anche a distanza di anni, risulti "distante" dal personaggio interpretato da De Niro, vuol dire in fondo sottolineare una grossa lacuna che mai più potremo colmare. Oltretutto, dopo questa pellicola, Amendola riprese a doppiare Robert come sempre. Quindi perché? La voce di Ferruccio era fantastica perché si cuciva addosso all'attore in una maniera impressionante.

Proietti già nel 95 aveva una voce più "panciuta" e guascona rispetto ai suoi inizi, quindi non idonea alla circostanza. Trama e tema non soddisfacente,grandissimo come sempre Pesci. Ottimo film di gangster diretto da Scorsese nel La trama è molto interessante e nonostante la durata piuttosto elevata il film non annoia mai,grazie ad un grandissimo cast composto da grandi attori come Robert De Niro, Joe Pesci, James Woods e la brava e bellissima Sharon Stone,altro punto a favore del film è sicuramente la sceneggiatura veramente ottima.

Ottima come al solito la regia. Un'altro filmone di Scorsese, da vedere assolutamente. Lo Scorsese che preferisco è tutto qui: De Niro alla grande nella SUA parte da mafioso, in questo caso non italiano, ma ebreo. Sharon Stone in una delle sue migliori interpretazioni, Joe Pesci non è da meno. Tanto lungo quanto bello. Bel film sulla mafia. Forse un gradino sotto a "Quei bravi ragazzi". Un film duro e magnificamente "eccessivo" a partire dalla durata e dalla violenza.. Uno Scorsese al massimo della forma.. Applausi e applausoni. Buona la trama ispirata ad una storia vera. Un film fatto di eccessi, di avidità, episodi violenti.

Praticamente "Quei bravi ragazzi" ambientato a Las Vegas: La trama è un po' ripetitiva oltre che troppo lunga, e soprattutto all'inizio non di facile comprensione. Joe Pesci mitico nei suoi scatti d'ira, pure Sharon brava soprattutto nelle parti di schizzofrenia cocainomane anche se le preferisco Lorraine Bracco come personaggio femminile , De Niro risalta di più rispetto al precedente, con un ruolo più centrale. Un gangster movie con i fiocchi. Bellissimo gangster movie firmato ancora una volta M Scorsese!

La regia è fenomenale, probabilmente qui Scorsese a toccato il suo apice, bellissimo anche il montaggio del film, tecnicamente mi è piaciuto molto! Il film non contiene la violenza di Quei bravi ragazzi, ma a tratti diventa molto cattivo, e vendicativo, soprattutto nel finale, in pratica diventa una mattanza senza pace per nessuno! La parte del film molto più coinvolgente e la seconda, si vede chiaramente il declino della famiglia e del bussines in mano a Asso, e il finale ripeto diventa molto cattivo e vendicativo, la scena dei sepolti vivi a mio avviso è molto forte e di grande impatto psicologico, almeno per me!

Gli attori sono stati fenomenali, De Niro sempre su alti livelli, accompagnato da un Joe Pesci in stato di grazia! Complimenti ancora una volta a Scorsese, dirige un gran film e non delude le aspettative, il discorso finale di Asso racconta come alla fine con il passare degli anni i mafiosi vengono cacciati da Las Vegas, e arrivano le società finanziarie, con buoni dei tesoro fasulli e truffa per finanziare i nuovi casino', insomma un nuovo business, il gioco più di tanto non cambia, ma questa è un altra storia! Piccolo capolavoro, da non perdere! Buon film del maestro scorsese ma è troppo lungo quasi 3 ore!!!!. L'inizio fino ad arrivare alla fine della prima ora è bellissimo ma dopo con la comparsa della Stone tutto cambia e il film diventa lentissimo!!!

Il film da gangster movie si trasforma quasi in un film sentimentale, mettendo in primo piano il rapporto tra De Niro e la Stone. Poi altro difetto e troppa voce fuori campo. Grande Joe Pesci. Finale bellissimo che migliora tanto il film. Buono ma nettamente inferiore a il capolavoro gangster di scorsese ''Quei bravi ragazzi''. Altro ottimo film di Scorsese che in questo periodo non sbagliava niente. Un pelino sotto Godfellas.

L'unico neo che posso trovare a questo film è forse l'uso esagerato della voce fuori campo. Che gran film questa maestosa epopea gangsteristica di una Las Vegas che non c'è più, tutta imperniata sui soldi e sulla sete di potere! L'ultima parte è quella più complessa ed anche la più aderente al mito americano, sebbene parziale, del riscatto ascesa, caduta, risalita o redenzione , che al Cinema ha sempre avuto un certo fascino.

La camera di Scorsese poi indugia sapientemente tra i tavoli verdi, ci svela vecchi e nuovi trucchi da baro, scruta furtiva la vita privata spesso sregolata dei protagonisti e ci sorprende con una classe consumata che non sfocia mai nel mero ed ostentato esercizio di stile. Cast meraviglioso, con un plauso particolare all'istrionismo di Joe Pesci ma un plauso se lo meritano anche i vestiti di De Niro.. Se non è il miglior Scorsese poco ci manca. De Niro enorme, Peci bravissimo, Sharon Stone finalmente in una parte in cui recita non come se fosse ad una rappresentazione teatrale delle elementari.

Regia impeccabile, mai un minuto di noia, finale "tronco".

Casinò () Mediacritica

Un film di Martin Scorsese con James Woods, Sharon Stone, Robert De Niro, Joe Pesci. Cast Casinò. Acquista su vlt-slot.bartaaron.com Soundtrack Casinò Dvd USA CASINO' regia di Martin Scorsese con Robert De Niro, Sharon Stone, Joe Pesci, James Woods, Don Rickles, Kevin Pollak, Frank Vincent, vlt-slot.bartaaron.com vota e Uno dei migliori film di Scorsese, trama avvincente e un cast di altissimo livello. Casinò (Casino) - Un film di Martin Scorsese. Con Robert De Niro, Sharon Stone, Joe Pesci, James Woods, Frank Vincent, Pasquale Cajano. Drammatico, USA. Casinò (Casino) è un film del diretto da Martin Scorsese, con Robert De Niro, Sharon .. Il cast del film vede Robert De Niro, Joe Pesci e Sharon Stone come . le riprese del film Casinò, con De Niro, Sharon Stone e Don Rickles. Verso le. Casinò [Casino, USA ] REGIA Martin Scorsese. CAST Robert De Niro, Joe Pesci, Sharon Stone, James Woods, Frank Vincent. Ginger McKenna/Rothstein Sharon Stone. Nicky Santoro Joe Pesci. Lester Diamond James Woods. Billy Sherbert Don Rickles. Phillip Green Kevin Pollak. In onda questa sera ecco le curiosità sul film CASINO' di Martin Scorsese. nel con Quei bravi ragazzi ed ultimata con questa pellicola nel Il cast del film vede Robert De Niro, Joe Pesci e Sharon Stone come.

Toplists